Coltiva 119 pinate di marijuana in casa: viareggina nei guai

REGGIO EMILIA - Arrestate dalla Squadra Mobile della Polizia di Reggio Emilia due persone con l'accusa di detenzione e coltivazione di marjuana e detenzione illegale di un'arma comune da sparo. A finire in manette - dopo una serie di indagini condotte nel mondo del consumo di droga - un 43enne originario di Maracalagonis, nel Cagliaritano e una 45enne originaria di Viareggio scoperti - ieri - a coltivare, in casa, marijuana.

-

Sul terrazzo dell’abitazione gli uomini della Polizia hanno trovato 119 piante di marijuana, alcune alte 2 metri, e in salotto un essiccatoio – munito di pompa di aspirazione per convogliare all’esterno l’aroma delle piante lasciate ad essiccare – un bilancino di precisione e, complessivamente, un chilo di marijuana lavorata e pronta per l’utilizzo. Nel corso della perquisizione i poliziotti hanno trovato anche un fucile ad arma compressa con elevata capacità di sparo.
Ciò comporta che l’arma sia assimilabile ad un’arma comune da sparo e che la sua detenzione vada denunciata all’autorità di pubblica sicurezza.