Dissesto: debito dimezzato ma tempi ancora incerti

VIAREGGIO - Via libera alla procedura semplificata per la liquidazione dei debiti del Comune di Viareggio. Il Commissario Prefettizio Fabrizio Stelo nell'ultima data utile ha firmato la delibera con cui grazie al dimezzamento dei debiti si accelera l'uscita dal dissesto finanziario, dichiarato nell'ottobre del 2014.

-

51milioni di euro la massa passiva che ha stimato l’Organismo straordinario di liquidazione lo scorso 11 luglio. In un mese esatto sono state individuate le fonti di finanziamento per ripagare i creditori. 22 milioni arriveranno dal contributo straordinario statale, soldi che andranno restituiti allo Stato in 20 anni. Dieci milioni di euro dal contrasto all’evasione fiscale. Altri dieci milioni saranno risorse acquisite direttamente dall’Osl. Otto milioni di euro arriveranno infine dalla vendita del patrimonio pubblico. Altri due milioni da specifici stanziamenti da recuperare nei prossimi bilanci annuali.

A rivendicare la buona riuscita dell’operazione concordata nell’ultimo anno con il Ministero degli Interni e l’Osl è l’ex sindaco Giorgio Del Ghingaro che si dice soddisfatto. “Il “lucchese””- ha chiosato – “ha messo a posto i conti di Viareggio e chiunque arrivi – ha concluso Del Ghingaro – si troverà in una situazione difficile, ma non più drammatica.