Multato l’on. Bianconi: guerra legale alla Pietrasanta Sviluppo

PIETRASANTA -La multa al parlamentare diventa un caso, anzi una guerra legale tra la Pietrasanta Sviluppo e il senatore Maurizio Bianconi, deputato aretino ex berlusconiano che lunedì sera intorno alle 21 ha preso una multa per aver parcheggiato in piazza Statuto, in centro storico, occupando due posti auto.

-

Come mostra questa foto diffusa dalla stessa società comunale che gestisce la sosta a Pietrasanta.

Una contravvenzione da 41 euro, 28 se pagata entro cinque giorni, che è bastata all’onorevole Bianconi per querelare la società pietrasantina. Accuse pesantissime: le ipotesi di reato sono falso ideologico, truffa aggravata e associazione a delinquere. Secondo Bianconi infatti, come spiega sulla sua pagina Facebook, si tratta di un sistema criminale per teso a far finanza quello messo in atto dalla Pietrasanta Sviluppo spa.

Non si è fatta attendere la replica di Claudio Viviani, presidente della Società, nominato dal sindaco Massimo Mallegni, ex compagno di partito del deputato che nel 2015 ha abbandonato Forza Italia.

Farà bene a pagare la multa perché quella multa è sacro santa. Questa è la foto della sua auto. Non ha nessuna giustificazione e dovrebbe chiedere scusa a tutti i pietrasantini per la maleducazione e l’arroganza che ha usato nel suo post”.

“Ci sono delle regole e vanno rispettate anche se si tratta di un deputato della Repubblica Italiana. Viviani si riserva di tutelare la Pietrasanta Sviluppo Spa nelle opportune sedi visto l’uso di termini offensivi e gravissimi.