Nicola Guidotti lascia il carcere e vai ai domiciliari

VIAREGGIO - Esce dal carcere e va agli arresti domiciliari Nicola Guidotti, da 14 mesi in cella con l'accusa di aver ucciso il fratello Mario, 51 anni, a colpi di pistola nel giugno del 2015 di fronte al "Mezzo marinaio", il ristorante di famiglia.

-

Lo ha stabilito il Gip di Lucca su richiesta dei legali Riccardo Carloni e Massimo Landi. “Il Giudice ha motivato tale decisione in ragione della circostanza che il pur gravissimo fatto non fosse ritenuto aggravato dalla premeditazione e dai futili motivi. Inoltre, atteso il quadro di personalità che è stato delineato anche dai periti, e considerata l’incensuratezza del soggetto, il Giudice ha ritenuto attenuate le esigenze cautelari.

“Nicola Guidotti – scrivono in una nota i legali Carloni e Landi – manifesta ancora una volta il pentimento ed il rimorso per la tragedia di cui è stato autore.”

Guidotti era stato condannato a 15 anni e 4 mesi di reclusione il 12 luglio scorso con rito abbreviato. Nell’appello i legali chiederanno di tenere conto della seminfermità e della provocazione del loro assistito.