Una Turandot da record chiude il Festival Puccini 2016

TORRE DEL LAGO - Si è chiuso con un'emozionante ultima replica di Turandot il 62esimo Festival Puccini di Torre del Lago. Gran Teatro praticamente tutto esaurito per la serata di chiusura, che ha segnato il record di incasso di stagione: 135mila euro.

-

 

Sul palco lo spettacolo senza eguali del capolavoro pucciniano per eccellenza. L’impianto scenico nella più fedele delle tradizioni, firmato da Ezio Frigerio, esaltato dai meravigliosi costumi del premio Oscar Franca Squarciapino hanno fatto da cornice perfetta all’opera incompiuta del Maestro Puccini.

Applauditissimo Amadi Lagha, nei panni del Principe Ignoto. Il tenore franco tunisino, rivelazione di questo Festival, ha concesso addirittura un inaspettato bis del celeberrimo “Nessun Dorma”.

Nei panni della principessa di ghiaccio il soprano cinese Tso Han-Ying. Molto apprezzata, al suo debutto nel ruolo delle fedele serva Liù, la giovane soprano umbra Francesca Cappelletti, perfezionatasi a Torre del Lago nell’interpretazione pucciniana con l’Accademia di Alto Perfezionamento.

Sul Festival Puccini 2016 è calato il sipario. Ma per tutti i melomani su Rete Versilia News e su Noi Tv si apre a settembre la stagione pucciniana. Ogni fine settimana del mese in prima serata una delle quattro opere integrali in cartellone, per rivivere in tv tutte le emozioni della lirica.