Verona ci ripensa: niente pirogassificatore a Cardoso

STAZZEMA - Il pirogassificatore non si farà. Lo ha deciso il sindaco Maurizio Verona dopo lunghe settimane di proteste da parte dei cittadini dello stazzemese riuniti in un comitato.

-

L’impianto di cogenerazione doveva sorgere nell’area artigianale di Col del Cavallo tra Cardoso e Ponte stazzemese per bruciare legno e biomasse e produrre energia. L’amministrazione ha sospeso il bando con il quale aveva dato incarico ad una ditta versiliese di presentare un progetto. Appena una settimana fa’ la protesta di un centinaio di cittadini fuori dal Municipio, preoccupati per le emissioni dell’impianto e per i rischi eventuali per la salute. Pesanti incertezze sul progetto anche tra i banchi della maggioranza consiliare. Di qui la marcia indietro del sindaco.

Si apre adesso una fase di confronto tra il Comune e il comitato appena nato per discutere del futuro dell’area. Molti residenti pensano a progetti che valorizzino produzioni locali, legno, castagne o marmo.