Bergamini: “Condanne pesanti per una grave tragedia”

ROMA – "Le pesanti condanne richieste dai pm nei confronti degli imputati della strage ferroviaria di Viareggio non arrivano inaspettate vista la gravità della tragedia che ha distrutto per sempre la vita di tante famiglie". Lo afferma la deputata versiliese Deborah Bergamini, responsabile Comunicazione di Forza Italia.

-

“Questa vicenda – continua Bergamini – è una ferita aperta per tutta la cittadinanza viareggina che potrà essere chiusa soltanto quando sarà fatta pienamente luce sull’accaduto. Credo che, al di là del processo in corso, sia necessario nuovamente l’intervento del Parlamento, come già avvenne quando approvammo la cosiddetta “Legge Viareggio”, di cui mi onoro di essere stata la prima firmataria nonché la relatrice, che stanziò fondi di solidarietà a favore dei parenti delle 32 vittime. L’amministrazione della giustizia è compito dell’ordine giudiziario nei tribunali, ma la politica non può rimanere passiva davanti al dolore di chi invoca il diritto di conoscere tutta la verità. In queste ore è al vaglio degli uffici competenti della Camera la proposta di legge che ho presentato per richiedere l’istituzione di una commissione parlamentare d’inchiesta su questa strage ferroviaria. Lo dobbiamo alle 32 vittime, alle loro famiglie e a tutta Viareggio affinché venga diradata ogni ombra su quella tragica notte”.