Una commissione d’inchiesta sul tallio

PIETRASANTA - Una commissione consigliare di inchiesta per fare luce sul caso tallio e approfondire i lati ancora oscuri dell'emergenza ambientale che da due anni tiene in scacco Valdicastello e Pietrasanta.

-

La proposta è stata presentata dal Movimento 5 Stelle, primo firmatario il capogruppo Michele Lari, seguito dal Partito Democratico e da Sinistra per Pietrasanta. Le finalità vanno oltre le indagini già aperte dalla Procura di Lucca e dalla Asl. L’obiettivo è garantire trasparenza.

A firmare per la commissione d’inchiesta anche i consiglieri comunali che facevano parte della giunta Lombardi.

Per avviare la commissione occorrono le firme di almeno 2/5 del Consiglio Comunale. Manca solo la firma di almeno un consigliere di maggioranza, che per adesso non si è espressa.