No ai migranti a Pietrasanta: passa la linea Mallegni

PIETRASANTA - Pietrasanta ha detto no alla tendopoli per l'accoglienza dei migranti. Con i soli voti della maggioranza di centro destra è passata la mozione del sindaco Massimo Mallegni.

-

Una settimana fa Mallegni aveva annunciato l’intenzione della Prefettura di Lucca di allestire un centro profughi per 75 migranti al Terminal Bus, scatenando fiumi di reazioni. Con il testo approvato in Consiglio, Pietrasanta, ad oggi unico comune della Toscana sopra i 15mila abitanti a non ospitare, è pronta ad aprire le porte solo a rifugiati già identificati e certificati e solo dopo aver “sistemato” i residenti, senza tetto e disagiati.

Bocciato l’emendamento a favore dell’accoglienza presentato dal Partito Democratico.

A tenere banco è stato lo scontro a distanza con il Prefetto Giovanna Cagliostro, che in questi giorni a mezzo stampa ha smentito il progetto della tendopoli anticipato dal sindaco. Sono stati i tecnici e dirigenti di Asl e Gaia, uno chiamato a parlare in Aula, a confermare la richiesta di sopralluogo della Prefettura eseguito il 15 settembre per allestire il centro profughi.