Strage di Viareggio: chiesti 16 anni per Moretti e 15 per l’ad di RFI

LUCCA - Sono state finalmente formulate le prime richieste di condanna per la strage di Viareggio del 2009 al polo fieristico di Lucca dove è ancora in corso l'udienza. 16 anni sono stati chiesti per l'allora ad di FS Mauro Moretti, oggi numero uno di Finmeccanica. 15 anni per Michele Mario Elia, Amministratore Delegato di RFI dal 2006 al 2014.

-

Ecco le prime richieste di condanna dei pm Salvatore Giannino e Giuseppe Amodeo.

9 anni per Salvatore Andronico, responsabile sicurezza Trenitalia Cargo. 9 anni per Mario Castaldo, direttore della Divisione Cargo. 9 anni per Giovanni Costa, responsabile divisione tecnica Rfi, 9 anni per Giorgio Di Marco, ex responsabile direzione tecnica Rfi. 16 anni per Mauro Moretti, Amministratore Delegato di Ferrovie dello Stato nel 2009, oggi alla guida di Finmeccanica, Cavaliere del Lavoro, da subito contestato dai familiari delle vittime. 15 anni per Michele Mario Elia, all’epoca dei fatti Amministratore Delegato di Rete Ferroviaria Italiana (poi a.d. di FS nel 2014-2015). 5 anni per Calogero Di Venuta, ex direttore compartimentale di Infrastruttura Firenze.

I reati contestati sono disastro ferroviario colposo, omicidio colposo plurimo, incendio colposo e lesioni colpose gravi e gravissime.

Chiesta invece l’assoluzione per Andreas Barth e Andreas Carlsson della Jungenthal di Hannover, l’officina in cui venne eseguita la manutenzione dell’asse.