Supercoppa stregata per il Forte: vince il Lodi

HOCKEY - L’Amatori Wasken Lodi si aggiudica la Supercoppa Italiana 2016 vincendo per 5 a 4 al PalaForte di Forte dei Marmi. Decisivo il secondo tempo con la rimonta lombarda da 1 a 2 a 5 a 3. E’ la prima Supercoppa per la squadra lombarda. Seconda sconfitta consecutiva per i rossoblù.

-

Un migliaio di persone al PalaForte di Forte dei Marmi per questa prima gara stagionale casalinga dei Campioni d’Italia con larga rappresentanza del tifo dell’Amatori. Il Lodi trova subito il vantaggio con l’ex Verona dopo soli 3 minuti in azione combinata con Ambrosio. Il Forte risponde immediatamente con De Oro al 5° minuto. La partita rimane sempre ad alti ritmi sin dai primi minuti, senza esclusioni di colpi. Motaran porta avanti i suoi al 14° minuto deviando al vol o il tiro da centropista di Torner mentre i falli aumentano fino agli 8 a 6 a sfavore dei padroni di casa.
Il Lodi neutralizza lo svantaggio solo all’inizio del secondo tempo: dopo 3 minuti è Illuzzi a colpire in tap-in dopo la corta respinta di Gnata. Il Forte raggiunge per primo il bonus dei falli: dal tiro diretto Ambrosio colpisce per il vantaggio giallorosso al 7’46”. Botta lombarda e risposta immediata fortemarmina: al 10’20” capitan Torner devia in rete sull’assist perfetto di Pagnini. Il ritmo del Lodi non smette di salire e viene premiato al 14’57” con il quarto vantaggio lodigiano: l’ex Verona ruba palla a centropista e in contropiede supera Gnata aiutato dal palo. Torner impatta sulla traversa dopo un minuto sul tiro diretto per il 10° fallo. Il Forte si sbilancia per cercare il pareggio, ma Ambrosio invece timbra la vittoria al 20’18” capitalizzando il ribaltamento di fronte e trafiggend o l’estremo versiliese sotto l’incrocio.  Al 21’ Cocco non realizza il tiro diretto sul blu a Romero e solo a 17 secondi dalla sirena Motaran accorcia le distanze del 5 a 4.

Al Lodi la vittoria della Supercoppa Italiana, la prima della sua storia, la prima fuori dal duopolio veneto-toscano dal 2005. Una Supercoppa Italiana di alto spessore con due squadre che saranno ancora le squadre da battere per il titolo finale. Già sabato prossimo si ritorna in pista per la prima di Campionato Italiano.