45 anni fa la tragica fine di Vasco Zappelli

VERSILIA - Seravezza e la Versilia hanno ricordato Vasco Zappelli, a 45 anni dalla sua scomparsa. Nell'ottobre del 1971 il sindacalista viareggino veniva ucciso nel corso di una tragica rapina in banca che riuscì a sventare scagliandosi contro i banditi gridando “Andate a lavorare, vigliacchi!”.

-

Quel gesto gli valse la medaglia d’oro al valor civile alla memoria. 45 anni dopo Fillea Cgil e il Comune hanno reso omaggio all’uomo e al sindacalista con un corteo per le strade del centro. Alla Pro Loco la deposizione della corona di alloro al monumento che ricorda la sua figura. Prima di un dibattito sulla sua memoria e sull’eredità lasciata al mondo del lavoro locale.

Presenti familiari, lavoratori e i vertici della CGIL, con la segretaria regionale Dalida Angelini.