Boom di fungaioli: le raccomandazioni per non farsi male

ALTA VERSILIA - E' boom di fungaioli sulle nostre montagne. Complici le temperature miti, le fioriture abbondanti e il meteo sereno, in tanti in queste prime settimane di autunno si sono riversati nei boschi delle Alpi Apuane e della Garfagnana a caccia di funghi. E crescono purtroppo anche gli incidenti e le disavventure, anche gravi.

-

L’ultimo è stato mercoledì sera in Alta Versilia tra Fociomboli e Campanice, nello stazzemese. Un cercatore di funghi di 50 anni è caduto in mezzo ai boschi riportando un serio trauma alla spina dorsale. Non si sarebbe salvato senza l’aiuto del Soccorso Alpino di Querceta e dell’elicottero Pegaso: le due squadre si sono fatte strada nel buio tra gli alberi e solo intorno alle 11 lo hanno recuperato e portato al Noa di Massa.

Sempre nel pomeriggio di lunedì una donna di 78 anni cercatrice di funghi si era persa sui Monti di Villa, nel comune di Bagni di Lucca, perdendo l’orientamento in mezzo ai boschi. Gli esperti del Sast raccomandano a tutti la massima prudenza e accortezza.