Cave, Fillea-CGIL: “Ora fate rispettare le regole”

SERAVEZZA - La segretaria generale di Cgil Toscana, la viareggina Dalida Angelini, plaude al piano speciale per le cave apuane varato dalla giunta di Enrico Rossi, dopo i due incidenti mortali a Carrara lo scorso aprile e i frequenti incidenti, spesso gravi, sui siti estrattivi apuo-versiliesi.

-

Regole più severe per la sicurezza dei lavoratori e nuovi strumenti per il rispetto dell’ambiente, con droni e satelliti a vigilare sulle montagne. Per Fillea Cgil è quello che serviva da decenni. “Adesso basta solo che le nuove regole vengano fatte rispettare, controllo mancato in questi anni”.

Intanto il Consiglio Regionale ha approvato due risoluzioni sul Piano speciale per le cave. Una è promossa dalla consigliera della Lega Nord Elisa Montemagni di Massarosa e impegna la giunta Rossi a confrontarsi direttamente con le istituzioni e le categorie locali del marmo, anche in sede di commissione, prima di elaborare il testo finale.