Cercatore di funghi soccorso dopo una caduta

STAZZEMA - Il Soccorso Alpino di Querceta è intervenuto ieri sera nei boschi tra le località di Fociomboli e Campanice, nel comune di Stazzema, per prestare aiuto ad un cercatore di funghi di 50 anni che cadendo aveva riportato un trauma alla spina dorsale.

-

Allertati dal 118, gli uomini della Stazione di Querceta del SAST sono partiti con due squadre raggiungendo l’infortunato da terra, mentre altro personale è stato trasportato dall’elicottero Pegaso3.
Appena giunti sul posto, una zona boscosa alquanto ripida, le squadre hanno prestato i primi soccorsi e hanno aperto un varco nella vegetazione consentendo all’elicottero il recupero tramite verricello.
Le operazioni a terra si sono svolte con tempestività e si sono rivelate fondamentali per permettere all’elicottero di agire prima del sopraggiungere dell’oscurità, permettendo così di trasportare velocemente l’infortunato al N.O.A. di Massa.
In questi giorni si sta registrando un elevato numero di interventi da parte degli uomini del Soccorso Alpino della Toscana nei confronti di cercatori di funghii: il SAST rinnova l’invito a prestare la massima attenzione per qualsiasi attività svolta in ambiente montano, evitando di sottovalutare anche le zone e i tragitti considerati più agevoli.