Faraboschi si dimette dal Consiglio comunale

SERAVEZZA - Dopo sedici anni di ininterrotto impegno amministrativo Stefano Faraboschi annuncia la volontà di dimettersi dalla carica di consigliere comunale e di capogruppo di maggioranza. La rinuncia è dettata da ragioni di carattere personale, in particolare dai crescenti impegni lavorativi che non consentono più di garantire assiduità di presenza.

-

“La decisione” – spiega l’amministrazione comunale di Seravezza in una nota – “è già stata discussa e serenamente condivisa sia a livello politico che amministrativo. Faraboschi conferma il suo impegno in seno al direttivo del Partito Democratico di Seravezza e il suo totale appoggio all’amministrazione guidata dal sindaco Riccardo Tarabella. Il consigliere resterà a disposizione per tutto il tempo che si renderà necessario ad affiancare il collega o i colleghi designati ad assumere i suoi incarichi.”

Così l’ex consigliere Faraboschi: “Resto uno dei più convinti sostenitori del sindaco Tarabella, alla cui elezione sono felice di aver contribuito con la mia ricandidatura, ed anzi lo ringrazio per la comprensione e la sensibilità che ha dimostrato in questa occasione.”