Granaiola: “Poca collaborazione dai locali di piazza Dante”

VIAREGGIO - Buio, silenzio e serrande abbassate. Così si presenta da due sere piazza Dante a Viareggio, appena entrata in vigore l'ordinanza del Commissario Prefettizio Stelo che impone la chiusura dalle 19.30 alle 6 del mattino a 11 locali del piazzale della stazione, in vigore fino al 1° marzo.

-

Luci spente – esclusa quella del bar dello scalo ferroviario – e clientela allontanata. Quella clientela ritenuta violenta e rissosa, spesso formata da pregiudicati, quasi sempre nordafricani o rumeni, contro cui il Comune e la Questura hanno agito.

Mentre la città si è divisa tra favorevoli e contrari, e mentre gli esercenti annunciano chiusure e licenziamenti, a favore del provvedimento si è schierata la senatrice del PD Manuela Granaiola, che risiede proprio in piazza Dante, intervenuta nell’ultima puntata di Botta&Risposta.