Omaggio ai tre poliziotti uccisi a Querceta 41 anni fa

VERSILIA - 22 ottobre, 41 anni dopo. Grande commozione a Pietrasanta, nel corso della cerimonia in ricordo della strage di Montiscendi. L'eccidio del 1975 è stato commemorato in via del Lago, con la deposizione di una corona d'alloro al cippo in memoria dei poliziotti Gianni Mussi, Giuseppe Lombardi e Armando Femiano.

-

Alla celebrazione, molto partecipata, erano presenti le massime autorità civili e militari, a cominciare dal Questore di Lucca, Alessandro Giuliano. “Una pagina delle più tristi e drammatiche della storia della Versilia – ha detto Andrea Cosci, assessore alla Polizia Municipale del Comune di Pietrasanta – Come ogni anno, siamo qui per ricordare tre servitori dello stato, caduti per difendere la democrazia dalla lotta armata, dalla strategia del terrore. La città e tutta l’amministrazione comunale, anche a tanti anni di distanza, si uniscono al lutto delle famiglie Mussi, Lombardi e Femiano, che non potranno mai essere risarcite dell’enorme perdita subita. Quanto accaduto deve essere mantenuto vivo nella memoria per servire da monito contro ogni forma di fanatismo e di terrorismo”. La commemorazione è stata preceduta dalla santa messa nella chiesa della Misericordia di Viareggio.