Arrestato in Versilia lo sciacallo del terremoto nelle Marche

PIETRASANTA - Il suo nervosismo alla vista della pattuglia lo ha tradito e la Stradale di Viareggio lo ha arrestato. È accaduto domenica sera sulla A12, poco prima dell’area di servizio Versilia Est. Al momento del sorpasso di una Nissan Micra, i poliziotti hanno visto sobbalzare il conducente e il passeggero, e subito l’auto ha rallentato.

-

Non ci è voluto molto agli investigatori per capire che i due stavano nascondendo qualcosa. Fermata l’auto all’area di servizio Versilia Est, i poliziotti li hanno identificati come tunisini. Uno dei due era ricercato in tutta Italia. L’uomo, trentaduenne, doveva scontare un anno e due mesi di carcere, per avere cercato di rubare tra le macerie delle case distrutte dal terremoto che ha colpito le Marche. Il malfattore ora si trova presso il carcere di Lucca.

Almeno per un po’ di tempo gli abitanti di Matelica, dove era stato sorpreso lo straniero, non avranno tra i loro pensieri quello degli sciacalli.