Capo treno aggredita di notte in stazione

LUCCA - Una giovane capo treno è stata aggredita venerdì sera, poco di prima di mezzanotte, a bordo di un convoglio regionale fermo alla stazione di Lucca e diretto a Viareggio. La donna e il suo aggressore sono finiti all'Ospedale Versilia.

-

Il fatto è successo alle 23.40 circa. La donna è stata colpita al volto da un uomo di 46 anni, italiano, con un passato di tossicodipendenza. La capo treno è riuscita a concludere la corsa fino alla stazione di Viareggio, con il sostegno della Polizia Ferroviaria che ha fermato l’aggressore, in stato di agitazione psicomotoria. All’Ospedale la donna è stata dimessa con un referto di 5 giorni. Ancora da chiarire le motivazioni dell’aggressione. L’uomo, dimesso anche lui dopo una valutazione psichiatrica, è stato denunciato a piede libero per lesioni aggravate.