Muore schiantandosi in scooter in un fosso

CAMAIORE - Forse una distrazione, o forse un ostacolo improvviso e il buio - che di notte avvolge quel tratto della via Sarzanese – a fare il resto. Sono ancora tutte da chiarire le cause dell'incidente che lunedì sera, intorno alle 20.30, è costato la vita ad un ragazzo di 29 anni.

-

Ledian Ujkai, albanese, giardiniere, era a bordo del suo scooter e procedeva in direzione Massarosa sul rettilineo della strada regionale poco distante dal ponte di Sasso, a Piano di Mommio, quando è uscito fuori strada.

Secondo una prima ricostruzione degli inquirenti, il giovane ha perso il controllo del mezzo ed è stato sbalzato dalla sella. Ha sbattuto violentemente la testa e il volto finendo in un fossato a bordo strada. Probabilmente è morto sul colpo. Il corpo ormai senza vita è andato a incastrasi in un tubo di cemento che si trova lungo la strada.

Da lì lo hanno estratto i soccorritori. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, l’automedica del 118 e un’ambulanza della Misericordia di Camaiore.

Sono intervenuti anche i Carabinieri che hanno bloccato la circolazione ed eseguito i rilievi. E’ stato ascoltato anche un testimone che ha trovato per primo il corpo e dato l’allarme per i soccorsi.

Non risultano segni di coinvolgimento di altri mezzi. L’ipotesi più accreditata è che l’uomo in scooter abbia fatto tutto da sé.