Processo strage: “Il sindaco venga in Aula a sentire”

-

139 in tutto le udienze trascorse nel maxi processo che vede alla sbarra tra gli altri FS, RFI e Gatx per i 32 morti di Viareggio. Sempre presenti tutti i famigliari che adesso chiedono vicinanza dal Comune di Viareggio – l’unico in Versilia a non aver approvato il documento anti-prescrizione – e maggiore presenza in aula, in attesa della sentenza prevista per la metà di gennaio.

di Redazione

L’omaggio della Capannina al campione Sandro Mazzinghi

-

Per l’occasione la pista del locale più antico al mondo in attività è stata allestita come un vero e proprio ring di boxe in collaborazione con il brand di fama internazionale Leone 1947. Il Patron della Capannina Gherardo Guidi ha premiato Sandro Mazzinghi, Campione del Mondo dei Superwelter a soli 25 anni nel 1963 e poi di nuovo nel 1968, che con l’occasione ha presentato il libr­o “Anche i pugili pia­ngono” del giornalista Dario Torromeo, in cui si parla della sua gloriosa carriera (nelle foto di Paolo Scuttari). Ad impreziosire­ ulteriormente l’even­to simulazioni di box­e femminile della scuola di “Pugilistica Massese”. Spazio è stato lasciato anche alla comicità toscana con Massimo An­tichi, Niki­ Giustini e Matteo Cesca.

di Redazione

New entry, conferme e rinunce: ecco il Del Ghingaro-bis

-

Della prima squadra di governo manca solo Alessandro Pesci, l’ex assessore che a luglio, dopo la sentenza del Tar, ha patteggiato una pena a un anno e sei mesi per bancarotta fraudolenta. Le novità sono: Patrizia Lombardi, vice presidente di Confcommercio Viareggio, assessore allo sviluppo economico, e Federico Pierucci, che sarà assessore alla rigenerazione urbana con ambiente, urbanistica e edilizia.

Confermati con le stesse deleghe – oltre a Valter Alberici, già nominato la scorsa settimana – Laura Servetti (bilancio), Sandra Mei (sport e welfare), Maurizio Manzo (libertà urbana e polizia municipale). Confermata anche Rossella Martina alla cultura, che però sceglie di rinunciare all’incarico poco prima di essere annunciata.  Forte l’amarezza affidata dall’ex vicesindaco ad uno sfogo su FB. Già fatta fuori dal Del Ghingaro e poi ripescata dopo il mancato accordo con il pd viareggino, la leader del movimento Viareggio tornerà bellissima ha abbandonato il sindaco che per prima aveva sponsorizzato in città.

Martina definisce “deteriorati in questi mesi i rapporti con il sindaco. Sono venuti meno serenità, sincerità, fiducia, rispetto e libertà di pensiero. Resteranno fedeli alla maggioranza i due consiglieri eletti Pieraccini e Spagnoli. Le deleghe alla cultura e alla scuola resteranno in mano al sindaco, che si tiene anche la comunicazione e soprattutto la possibilità di nominare ancora un assessore, dei sette massimi previsti per legge.

La prima seduta della giunta è mercoledì mattina. Ma sul piano politico c’è già il caso Pierucci. Il giovane neo assessore – che dovrà lasciare la carica di consigliere comunale di Massarosa del PD e le deleghe al turismo, cultura e commercio affidate dal sindaco Mungai – porta di fatto in giunta il Partito Democratico, nonostante la tregua siglata tra Del Ghingaro e la segreteria pd viareggina che prevede un appoggio esterno senza assessori in quota dem.

Sarà un indipendente o il Pd è in giunta? Per adesso da via Regia nessuna risposta.

di Redazione

Valdicastello contro la sospensione dei matrimoni alla Pieve

-

E’ questa la decisione del proposto di Pietrasanta Monsignor Stefano D’Atri. Annullati i matrimoni fissati per il prossimo anno, ma anche battesimi e altre cerimonie. Solo i residenti della frazione intitolata a Carducci avranno diritto. Una decisione che ha generato stupore e amarezza tra i parrocchiani.

Dal canto suo Don Stefano D’Atri, parroco del Duomo e da alcuni mesi delegato alla guida della Pieve di Valdicastello, sottolinea che non si tratta di una decisione definitiva, bensì valida solo per il 2017, e presa a fronte di una situazione difficile e di emergenza della parrocchia, vista la lunga malattia del sacerdote locale Don Marco. “Solo i residenti hanno diritto – ribadisce – per tutti gli altri è facoltà del parroco decidere.” Così sarà dunque, almeno per un anno.

di Redazione

Marmo: 2016 in salita per gli artigiani

-

Ma il quadro che si delinea dopo un primo semestre cautamente positivo risulta ancora in chiaroscuro.

All’indomani dell’ennesimo incidente mortale sul lavoro, avvenuto in cava a Carrara, costato la vita ad un operaio di 46 anni in attesa di un figlio, mentre a Massa e Carrara è sciopero generale del marmo, anche la Cna ribadisce la priorità della sicurezza sul lavoro, anche per le piccole e medie imprese della lavorazione.

di Redazione

Tirreno-Adriatico a Camaiore fino al 2020

-

Il territorio ospiterà fino al 2020 la prima tappa e la partenza della seconda con modalità che saranno concordate tra l’ente e la società. La scelta dell’Amministrazione di proseguire l’accordo è suffragata dai dati dell’edizione 2016 sulla copertura televisiva che vedono 162 paesi collegati con ben 73 in diretta a cui si aggiunge quella Rai, in Italia, con un’audience media di oltre 570.000 telespettatori. A questi numeri eccezionali si affiancano quelli dei new media e della carta stampata con 225 testate presenti e della copertura web con un 350.000 visite al sito ufficiale nella settimana dell’evento.

La Tirreno Adriatico garantisce un vero e proprio parterre de roi, con atleti di caratura internazionale. Nella scorsa edizione erano infatti presenti il vincitore del Giro d’Italia 2016, Vincenzo Nibali, il vincitore del Giro delle Fiandre 2016 e futuro campione del mondo, Peter Sagan, il vincitore della Freccia Vallone 2016, Alejandro Valverde, il vincitore della Liegi Bastogne Liegi 2016, Wout Poels, il vincitore del Giro di Lombardia 2016, Esteban Chaves, il vincitore della medaglia d’oro su strada a Rio, Greg Van Avermaet, il vincitore della cronometro individuale olimpica, Fabian Cancellara e il vincitore della prova su pista dell’Omnium, Elia Viviani.

di Redazione