Sicurezza in cava: il servizio civile aiuta le Procure

-

Lo stabilisce una delibera approvata stamani dalla giunta regionale, che ha l’obiettivo di garantire un supporto all’attività delle Procure interessate, impegnando i giovani del servizio civile che potranno, grazie a questa esperienza, accrescere le proprie competenze professionali e al tempo stesso dare il proprio contributo alle diverse attività espletate dai vari uffici delle singole Procure coinvolte, in vista dell’aumento delle notizie di reato che perverranno alle Procure, con l’intensificazione delle attività di controllo in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro nelle cave estrattive e nelle aziende di lavorazione del marmo.

di Redazione

Lutto alla Bocchette per la scomparsa di Salvatore Covelli

-

La sua storica azienda dai primi anni ’80 aveva iniziato la sua attività con la costruzione, il rimessaggio e la verniciatura di interni ed esterni di natanti da diporto.

“Un’azienda che nel corso degli anni, grazie all’esperienza, alla capacità e all’intuito di di Salvatore, accompagnato dai figli Luca e Rossella ed il genero Bruno, si è specializzata nella verniciatura navale, divenendo una delle più importanti realtà dell’indotto nautico del territorio provinciale e non solo.

“Un profondo cordoglio a tutta la famiglia, da parte del Consorzio e di tutte le imprese del comprensorio, commenta il Presidente Benaglio, con un anno difficile per l’area industriale che in pochi mesi, ha subito la scomparsa di diversi imprenditori virtuosi, che hanno dato molto al territorio e all’imprenditoria di qualità.

“La famiglia Covelli tiene a ringraziare le tante persone per il sostegno, l’affetto ricevuto e la vicinanza dimostrata.”

di Redazione

Una magnolia per il nuovo Parco della Rimembranza

-

L’iniziativa è stata promossa dalla sezione “Versilia Storica” dell’Istituto Storico Lucchese e recepita con favore dall’Amministrazione Comunale. A donare la pianta alla comunità è stato un gruppo di generosi cittadini. All’evento hanno partecipato diverse associazioni combattentistiche e d’arma, che hanno accompagnato la piccola cerimonia, insieme al sindaco Riccardo Tarabella.

L’iniziativa di sabato si inserisce in un percorso iniziato con la “Festa dell’Albero”, che si è celebrate a Seravezza nelle giornate del 21-22-23 Novembre, durante la quale sono state svolte una serie di piantumazioni, soprattutto di aceri e olivi, in alcune frazioni del comune di Seravezza.

L’amministrazione ha infatti dichiarato che le due manifestazioni, la cerimonia al “Parco della rimembranza” e la “Festa dell’Albero”, potrebbero diventare un percorso da ripetere annualmente.

di Redazione

Lavori in corso alle ex miniere Edem

-

L’edificio racchiude una importante valenza documentale come ex-deposito dei materiali della Edem: al suo interno sono infatti state salvate e saranno recuperate per rendere fruibili al pubblico, le attrezzature ed i macchinari come il tornio manuale e il compressore ad aria compressa, che ben descrivono e raccontano le fasi dell’attività interna allo stabilimento durante il periodo di attività. “I lavori sono a buon punto e stanno procedendo come da cronoprogramma. – spiega Tartarini – L’edificio ha il potenziale storico per diventare un nuovo punto di interesse turistico e culturale oltre a diventare un punto di aggregazione per la comunità locale. Una volta terminata questa fase procederemo con l’affidamento per realizzare l’illuminazione. L’edificio sarà accessibile ai disabili”.

di Redazione

Lutto per la scomparsa di Roberto Antonini

-

Comunista, Roberto Antonini ha vissuto il suo ruolo pubblico con grande passione animato dalla volontà di restituire alla città un simbolo che segnò gli anni d’oro della città. Lui, nato a Rosignano, divenne per amore viareggino doc. Persona competente conosceva perfettamente le necessità turistiche della città e di quel Centro congressi che in pochi mesi era riuscito a far diventare un Centro congressuale di rilevanza. Fu musicista in gioventù e con la sua band girò l’Italia e molti paese stranieri. La musica era, insieme alla famiglia e alla politica, uno dei suoi amori di una vita. Alla moglie Grazia, ai figli, alle nuore, ai nipoti le più sentite condoglianze e vicinanza. Il funerale domani alle 15,30 presso la Chiesa di S. Paolino

di Redazione

Hockey: volano le under del CGC

-

Al Palabarsacchi è finita 13 a 2 per i ragazzi allenati da Mirko Bertolucci, responsabile tecnico del settore giovanile. Ad aprire i valzer di reti è stato Filippo Cardelli che poco dopo ha segnato anche un secondo gol. In rete sono andati Davide Bemi, Matteo Marchetti (che ha portato a casa una cinquina di gol), e ancora Francesco Carrieri, Lorenzo Torcigliani e Francesco Rugani.

Con la vittoria casalinga sui maremmani il CGC under 13 – con un turno di meno – si piazza al secondo posto in classifica, a nove punti, a braccetto con il Sarzana, il Forte dei Marmi e il Grosseto. Prossimo impegno sarà proprio contro il Grosseto, in trasferta, l’11 dicembre.

Bella vittoria anche per gli under 11 del CGC Viareggio che ha battuto con un ottimo risultato il Castiglione, nell’ultimo turno del campionato non agonistico a girone unico Toscana-Liguria. 12 a zero il tabellino finale, 19 le reti segnate dai piccoli bianconeri. Tosti i prossimi impegni degli under allenati da Fernando Montigel che saranno sulla pista del Follonica e del Grosseto.

di Redazione

Viareggio 2014 salvo: ma sul futuro si decide tra una settimana

-

L’azionista di maggioranza Fabrizio Tonelli ha comunque firmato l’atto che consente ai nuovi soci di ricapitalizzare la società, chiedendo però il rinvio al 7. Se entro tale data Tonelli non ricapitalizzasse, la società sarebbe comunque attiva e passerebbe ai nuovi acquirenti.

 

di Redazione

Soccorso alpino sul Procinto: chiusa la ferrata

-

La via ferrata dunque è al momento chiusa e si raccomanda di informarsi presso il CAI di Firenze circa la data di riapertura.
La Stazione di Querceta del Soccorso Alpino e Speleologico Toscano ha organizzato un’esercitazione tecnica in notturna su roccia con l’ausilio del proprio personale tecnico e sanitario. Nello specifico è stato simulato il recupero di un escursionista infortunato durante l’ascensione al Monte Procinto. La squadra ha effettuato una calata dall’alto per raggiungere l’infortunato che è stato stabilizzato e imbarellato. Le peculiarità ambientali ( il buio e l’ambito operativo in parete) hanno permesso di affinare le diverse tecniche di recupero in condizioni particolarmente ostili che quotidianamente impegnano le squadre dei soccorritori per formarne l’attitudine a manovre e gestione di intervento in situazioni particolarmente delicate. 
Da un punto di vista statistico bisogna sottolineare che a livello nazionale l’ambiente montano nel 2015 è stato il teatro del 43,2% delle operazioni di soccorso.

di Redazione