Sorpresi a rubare in centro a Viareggio: arrestati due marocchini

VIAREGGIO - Avevano sfondato il portone di un condominio della centralissima via Cavallotti, pronti a mettere a segno un furto. Ma sono stati sorpresi dai carabinieri impegnati nei controlli. Sono finiti in manette due marocchini di 25 e 21 anni, pregiudicati. Il fatto è di martedì notte.

-

L’accusa è di furto aggravato e di resistenza a pubblico ufficiale e detenzione di stupefacenti. I due infatti una volta bloccati dai militari hanno reagito con colpi, pugni e spintoni. Portati in caserma per i controlli, sono stati trovati con svariati grammi di hashish e marijuana.

Il più giovane, a seguito di patteggiamento, è stato condannato alla pena di 6 mesi di reclusione con la condizionale mentre l’altro. avendo chiesto i termini a difesa, è stato ristretto presso la Casa Circondariale di Lucca in attesa delle prossime udienze.