Tre omicidi in un anno: il triste primato di Viareggio

VIAREGGIO - Tre omicidi in un anno. Quello in Passeggiata a marzo, in pineta di ponente la notte di Ferragosto e oggi al palasport. Tutti tra cittadini stranieri. E' un tristissimo primato per Viareggio che poche ore dopo il terzo assassinio avvenuto in una zona pubblica si interroga sulla sicurezza delle sue strade e piazze.

-

In Darsena, in zona palasport, se i titolari delle attività minimizzano c’è chi lamenta assenza di controlli e situazioni lasciate al degrado.

Il presidente del CGC Alessandro Palagi – che da anni denuncia il degrado del palazzetto con decine di segnalazioni su presenze poco rassicuranti – dal suo profilo Facebook chiede l’intervento del Prefetto con un presidio permanente, per tutelare un luogo frequentato da famiglie e bambini.

Per Massimiliano Baldini, del Movimento Cittadini, centrodestra, le statistiche sul calo di reati divulgate dalla Prefettura sono buttare nel cassonetto.

Secondo il coordinatore di Forza Italia Alessandro Santini serve un intervento deciso, mirato e coordinato tra gli enti come successo per piazza Dante, dove è stato necessario il coprifuoco notturno per allontanare la microcriminalità.