Un aiuto ai terremotati di Amatrice per la raccolta di sangue

MASSAROSA - Una delegazione dei Donatori Sangue Fratres di Bozzano, accompagnata dal presidente provinciale dell’Avis di Rieti e dall’assessore ai gemellaggi Mariano Donati si è recata ad Amatrice, uno dei Comuni colpiti dal disastroso terremoto di agosto, per consegnare una somma di denaro raccolta attraverso iniziative diverse.

-

La somma verrà destinata all’acquisto di un’ autoemoteca, un veicolo attrezzato per la raccolta mobile del sangue, che funzionerà in sostituzione del centro prelievi di Amatrice distrutto dal sisma.

“Si tratta di un segnale concreto – ha sottolineato il presidente dei Donatori di sangue Paolo Cappelletti – che abbiamo voluto dare per far ripartire un servizio essenziale come quello della donazione, che non può interrompersi”.