Aggressioni in Psichiatria: i sindacati chiedono più sicurezza

VERSILIA - "Da anni la UIL Fpl chiede sicurezza per gli operatori sanitari e tecnici dei reparti a maggior rischio di azioni violente da parti di pazienti psichiatrici e non solo." Così i sindacati provinciali chiedono più sicurezza negli ospedali, dopo l'aggressione subita ieri da due medici e infermieri del Versilia, minacciati con un bastone da un paziente tossicodipendente.

-

“Ad oggi l’Azienda Usl non ha mai dato risposte alle continue richieste (fatte anche per scritto molte volte!) dai medici responsabili del reparto (SPDC) e dei Centri di Salute Mentale (CSM), pronto soccorso e altro. Mai come oggi questa richiesta appare appropriata, a fronte dell’ultimo episodio accaduto ieri.”

A parlare sono Davide Sallustio dirigente sindacale UIL ed RSU Uil fpl, Pietro Casciani, Segretario Provinciale lucchese della UIL Fpl ed Alessandro Di Vito Responsabile UIL FPL Medici.