Asili senza maestre: i genitori scrivono al sindaco

VIAREGGIO - Crescono i timori tra i genitori dei bambini degli asili nido e delle scuole dell'infanzia di Viareggio, alle prese con una carenza cronica di educatrici. Pensionamenti e blocco delle assunzioni hanno ridotto all'osso il personale scolastico negli ultimi anni.

-

Alle materne 3-6 anni, che non possono essere statalizzate, da un mese viene impiegato personale non docente della società comunale I Care, con maestre che ogni giorno vengono spostate tra le 14 sezioni comunali per coprire i turni mancanti. Non va meglio alle 0-3 anni, la cui gestione a gennaio potrebbe essere esternalizzata e affidata alla cooperativa Crea o definitivamente a I Care. Ipotesi smentita in serata dalla stessa Crea.

Le famiglie riunite nel comitato Vudi, Viareggio unita per il diritto all’istruzione, chiede di nuovo un incontro urgente al sindaco Del Ghingaro, che ha la delega alla scuola.