Natale surrealista: l’abete è a testa in giù

PIETRASANTA - In Piazza Duomo l'albero di Natale è a testa in giù. E' l'omaggio stravagante al surrealismo di Salvador Dalì protagonista nel centro storico fino al 5 febbraio con le sue sculture in bronzo e nelle sale del Chiostro di S. Agostino anche con cristalli e grafiche.

-

Un monografica da migliaia di visitatori, già 15mila quelli in due settimane e 146 opere, che l’amministrazione comunale di Pietrasanta guidata da Massimo Mallegni, non ha perso l’occasione di valorizzare e promuovere prendendo spunto da un disegno del geniale artista spagnolo.

E l’abete a testa in giù, alto circa sei metri, acceso alla vigilia dell’Immacolata è già diventato oggetto di discussione e divisione proprio come lo erano le opere di Dalì. Posizionato nella centralissima piazza della Piccola Atene tra l’elefante spaziale e la Venere spaziale ed il Duomo di San Martino, l’abete è una delle attrazioni allestite dal Comune di Pietrasanta per catalizzare l’attenzione e la curiosità dei toscani e dei turisti che per 40 giorni, dall’8 dicembre in poi, potranno scegliere tra concerti, mostre, presepi, spettacoli, concerti e shopping anche serale.