Nicola Guidotti resta ai domiciliari: respinto il ricorso del pm

VIAREGGIO - Resta agli arresti domiciliari Nicola Guidotti, il viareggino accusato dell'omicidio del fratello Mario, ucciso a colpi di pistola nel giugno 2015 in strada, di fronte al Mezzo Marinaio in Darsena.

-

Il Tribunale del Riesame di Firenze, con ordinanza del 6.12.2016 (a seguito dell’ udienza di discussione tenutasi in data 26.10.2016) ha confermato l’ordinanza del GIP di Lucca del 19.8.2016 Silvia Mugnaini, con cui erano stati concessi gli arresti domiciliari a Nicola Guidotti.

Il Tribunale del riesame ha respinto l’appello proposto dal Pubblico Ministero di Lucca,  che chiedeva l’annullamento dell’ordinanza di arresti domiciliari ed il ripristino della misura carceraria. Il Tribunale ha accolto i motivi proposti dai sottoscritti difensori  a sostegno dell’ordinanza di arresti domiciliari del GIP Mugnaini, correlati da due importanti relazioni dei  consulenti tecnici,  Dr. Alberto Petracca e Dr. Robero Branconi che continuano ad assistere il Guidotti a casa, in cui si è attestata la regolarità del comportamento e l’assenza di pericolosità sociale dell’imputato.