Omicidio Iacconi: il pm chiede il processo per i maggiorenni

VIAREGGIO - Chiesto da parte della Procura della Repubblica di Lucca il processo per i due maggiorenni coinvolti nell'aggressione che ha portato poi al decesso di Manuele Iacconi, 34 anni di Piano di Mommio avvenuta la notte di Halloween del 2014 in via Coppino in Darsena a Viareggio.

-

Si tratta di Federico Bianchi, 21 anni e Alessio Fialdini 20 anni, che insieme con altri due minorenni, uno dei quali è stato condannato a 12 anni e 4 mesi di reclusione, presero parte all’aggressione. Per l’altro minorenne i legali hanno chiesto il rito abbreviato e l’udienza è fissata per il prossimo 24 gennaio 2017, gli viene contestato l’omicidio di Iacconi e  il tentato omicidio dell’amico  Matteo Lasurdi, rimasto  ferito nella stessa aggressione costata la vita a Iacconi. Per i due maggiorenni l’accusa è di omicidio volontario e tentato omicidio e lesioni.

Il pm Sara Polino ha presentato al giudice delle indagini preliminari del tribunale di Lucca la richiesta  che dovrà decidere quando fissare l’udienza e decidere se accettare  o respingere la domanda del pm. Nel primo caso si andrà in Tribunale, nel secondo i due ragazzi saranno prosciolti dopo due anni di indagini a loro carico.