Referendum contro la vendita dei parcheggi ai balneari

PIETRASANTA - Un referendum popolare per chiedere ai pietrasantini se siano d'accordo con la vendita dei parcheggi demaniali del Comune ai concessionari degli stabilimenti balneari. A questo lavorano le opposizioni, coalizzate contro la delibera approvata dalla maggioranza del sindaco Massimo Mallegni.

-

Un’operazione che secondo il primo cittadino porterà 20 milioni di euro al Comune, offrendo allo stesso tempo una sponda ai balneari che con l’acquisto dei parcheggi aggirerebbero la direttiva Bolkestein e le aste.

I sei consiglieri di opposizione hanno già depositato le firme, ne mancano cinque di maggioranza. Altrimenti occorrono 5mila firme, che il Movimento Cinque Stelle ha già iniziato a raccogliere.

Il Pd per metà gennaio organizza un’assemblea pubblica, aperta a tutti, per informare sui rischi per i balneari e per il Comune che dovrà fare a meno di un’entrata annuale di quasi 300mila euro provento dei canoni demaniali.