Scritta antisemita allo stadio, i tifosi del Montecatini si dissociano

CALCIO - "Non siamo stati noi a scrivere quelle parole, anzi, abbiamo cercato di cancellarle". Così il gruppo Ultras Montecatini interviene sulla vicenda della scritta antisemita ("Viareggino Anna Frank") trovata ieri sui gradoni dello stadio Mariotti della città termale prima dell'incontro di calcio di serie D Montecatini-Viareggio.

-

“E’ stata fatta totalmente a nostra insaputa – dicono gli ultras – e rileviamo che, non appena entrati allo stadio, essendoci accorti della comparsa di tale scritta, ci siamo da subito adoperati alla sua rimozione con una bomboletta spray bianca, coscienti che la sua scoperta avrebbe creato una brutta immagine per la nostra squadra e la nostra città. Nonostante il nostro intento, purtroppo non si è riusciti a rimuovere completamente la scritta”. Duro il commento sulla vicenda da parte dell’amministrazione comunale, che in una nota scrive: “La scritta antisemita è infame ci riporta indietro a pagine oscene della storia purtroppo anche italiana. L’ideologia marcia e mistificatrice che ha portato alla tragedia dell’Olocausto non può e non deve lasciar traccia nella nostra città”