Tentato stupro in centro: “In arrivo telecamere e illuminazione”

VIAREGGIO - Città sotto choc dopo la tentata violenza sessualein pieno centro lunedì sera poco dopo l'ora di cena in via Matteotti. Il sindaco Giorgio Del Ghingaro ha scritto al Prefetto: “Basta con i dati sui reati in calo. Servono ulteriori rinforzi e più unità di polizia sul territorio, compresa piazza Dante”.

-

Una ragazza italiana sui 25 anni è stata aggredita in strada da un giovane magrebino sui 30 anni. Secondo quanto ricostruito, la giovane donna stava rientrando a casa quando è stata avvicinata dal nordafricano, molto probabilmente ubriaco, che l’ha bloccata con la forza tentando la violenza carnale. Per fortuna le grida disperate della ragazza hanno attirato sul posto i volontari della vicina Croce Rossa e il ragazzo è subito scappato, dandosi alla fuga in direzione della stazione ferroviaria. La ragazza – trovata in lacrime e con diversi lividi – è stata portata al pronto soccorso sotto choc. La caccia all’uomo è scattata subito. Gli agenti del Commissariato di Polizia stanno passando al setaccio la città in cerca dell’aggressore. Sembra chiaro l’identikit dell’uomo, descritto con cura dai soccorritori e della vittima.

Unanime la condanna e lo sdegno per il tentato stupro da parte di tutte le forze politiche, che con durezza chiedono interventi risolutivi. Il sindaco Giorgio Del Ghingaro in mattinata ha scritto al Prefetto di Lucca: “Basta con i dati sui reati in calo. Servono ulteriori rinforzi e più unità di polizia sul territorio, compresa piazza Dante” – ha scritto Del Ghingaro.

Intanto l’assessore alla Polizia Municipale ed ex Questore Maurizio Manzo annuncia nuove misure per la sicurezza in città.