Del Ghingaro tende la mano al PD

VIAREGGIO - "C'è bisogno di un'unità di intenti che superi le strette logiche di appartenenza partitica e politica". Parole del sindaco di Viareggio Giorgio Del Ghingaro affidate ad una nota diffusa questa mattina.

-

Parole che il primo cittadino rivolge direttamente al PD: “Lasciare da parte le diatribe e le dietrologie del passato e aprirsi ad una rinnovata stagione di dialogo e di confronto è un auspicio ma anche una disponibilità più volte offerta e più volte rifiutata. Abbiamo visto, anche a livello nazionale, che pensare di essere autosufficienti e autoreferenziali non basta. C’è bisogno di un lavoro di squadra che parta dalla politica e si traduca in azioni amministrative. Al Pd, oggi assai isolato e distante dalla città e a tutte le forze che amano Viareggio rinnovo la mia proposta ad una collaborazione concreta e immediata. Gli obiettivi che abbiamo sono molti, insieme possiamo raggiungerli e ciascuno può portare un contributo determinante. Così si ama Viareggio».

Nel pomeriggio la risposta del PD: “Siamo soddisfatti di apprendere che il sindaco del Ghingaro abbia raccolto il nostro invito al dialogo e al confronto. Ci fa piacere che si sia reso conto che non era più utile un atteggiamento di chiusura, non solo verso di noi e le istituzioni democratiche, ma soprattutto verso la città stessa, le sue associazioni, le sue diverse forme di partecipazione alla vita pubblica. Quello che serve è appunto una Amministrazione che presenta le sue intenzioni e le sue proposte e si confronta, senza paura della discussione, con le forze politiche e con la città intera, raccogliendo le indicazioni che ne provengono. Per parte nostra siamo pronti a illustrare e condividere nelle istituzioni le nostre proposte, alcune delle quali già inviate da settimane all’amministrazione Del Ghingaro.”