Il Forte crolla a Valdagno, primato più fragile

HOCKEY - Inizia con una battuta d'arresto il girone di ritorno del Forte dei Marmi battuto in trasferta dal Valdagno 3 a 0. I vicentini risalgono così dal penultimo posto in classifica, rossoblù ancora al comand ma a un solo punto dalla seconda.

-

E’ arrivato contro l’avversario più difficile l’atteso risveglio del Valdagno, inchiodata ingiustamente al penultimo posto in classifica. Sabato sera contro il Forte dei Marmi la squadra vicentina di Vanzo ha dimostrato di poter dare di più fermando la corsa di un Forte che sembrava lanciatissimo, a cui Montivero e compagni hanno fatto andare di traverso pandori e panettoni natalizi.

Protagonista indiscusso della partita è stato Massimo Cunegatti che ha blindato la porta e tenuto a zero il terzo miglior attacco del campionato che fino ad oggi non aveva mai segnato meno di due reti in campionato.

Il primo tempo si chiude a porte inviolate e con un black out per problemi elettrici al 13esimo che interrompe la gara per 20 minuti. La ripresa segna invece 5 minuti di sbandamento del Forte che in poco incassa i tre gol dei padroni di casa firmati da Fariza, Campagnolo e Montivero.

Grazie ai tre punti il Valdagno lascia la penultima posizione in classifica e rimescola le carte della zona retrocessione. Il Forte non perde la testa della classifica, ma vede ridursi a un solo punto il vantaggio sulla seconda. Lodi, Viareggio e Follonica seguono a distanza di un punto una dall’altra.