Forte non anticipa più gli 8 milioni al Cav per Termomeccanica

FORTE DEI MARMI - Ritirati i primi due punti all’ordine del giorno al consiglio comunale, svoltosi martedì 3 gennaio a Villa Bertelli. La Variazione al Bilancio di Previsione 2017/2019 e l’anticipazione di 8 milioni a favore del Consorzio Ambiente Versilia, (C.A.V.) dunque, sono stati stralciati dalla prima assise consiliare del nuovo anno. Ad annunciare la decisione è stato il sindaco Umberto Buratti all’avvio dei lavori.

-

“Siamo reduci da un incontro con Termomeccanica, Mediocredito italiano e i Comuni di Seravezza, Massarosa e Pietrasanta – ha detto il sindaco – per fare il punto sulla scadenza relativa all’accordo transattivo stipulato a suo tempo fra Comune di Pietrasanta, Massarosa e C.A.V. da una parte e Termomeccanica dall’altra. Un accordo che prevedeva la scadenza entro il 5 gennaio a Termomeccanica da parte di C.A.V. Nel frattempo, Termomeccanica ha ceduto il proprio credito derivante dall’accordo transattivo a Mediocredito italiano. Tutte le parti presenti hanno concordato la possibilità di richiedere una proroga di 90 giorni della scadenza del 5 gennaio, in attesa della definizione di un finanziamento, che dovrà essere erogato da un istituto bancario a favore di C.A.V. per il saldo del debito. Da qui la sospensione della delibera in consiglio comunale, posticipato al pomeriggio, per riferire gli esiti della riunione.