Principino: ecco il piano per salvare gli ex-dipendenti

VIAREGGIO - Saranno ricollocati nelle società che gestiranno i servizi esternalizzati per il Comune di Viareggio i sette ex dipendenti del Centro Congressi Principe di Piemonte, rimasti a casa dopo il fallimento della società municipalizzata il primo ottobre 2015. E' quanto annunciato dalla giunta comunale alla ripresa delle trattative sulla vertenza.

-

Questa mattina infatti si è tenuto in prefettura l’incontro tra il vice sindaco Valter Alberici, alcuni dipendenti e le rappresentanze sindacali di Cgil, Cisl e Uil. I lavoratori, gli unici ad essere senza lavoro nel giro di crac delle partecipate, finiranno nelle azeinde che riceveranno in appalto  affissioni, pulizie o altri servizi che potranno aggiungersi.

Sarà l’amministrazione ad ad inserire nell’ambito delle procedure selettive delle società di specifiche specifiche clausole sociali nelle quali verranno indicate «forme di premialità» a favore del concorrente che manifesti la volontà di assumere il personale già impiegato presso la Versilia Congressi. In pratica sarà favorito chi deciderà di avvalersi e quindi di assumere i lavoratori del Principino.