Rissa nel centro di accoglienza, nigeriano accoltellato al petto

CAMAIORE - Capodanno di sangue a Camaiore dove i carabinieri hanno arrestato un cittadino nigeriano di 35 anni con l'accusa di tentato omicidio. L'uomo ha accoltellato un connazionale nel corso di una violenta lite scoppiata in una struttura dedicata all’accoglienza di cittadini extracomunitari richiedenti asilo.

-

L’aggredito, 30 anni, è stato colpito con una coltellata al petto, vicino al cuore, ed è stato portato al pronto soccorso dell’ospedale Versilia, ma non è in pericolo di vita. Per fortuna la lama del coltello da cucina utilizzato dall’aggressore non è penetrata in profondità. L’uomo arrestato è stato condotto nel carcere di Lucca dove attenderà l’interrogatorio di garanzia.