Un anno e mezzo per una mammografia al Versilia: la denuncia

LIDO DI CAMAIORE - "Prego signora, torni il 17 maggio. Del 2018". E' la risposta che si è sentita dare una donna di 46 anni, residente a Lido di Camaiore, al Cup dell'Ospedale Versilia. Un anno e mezzo per una mammografia bilaterale. Indignata la signora e il marito che gridano "vergogna."

-

La richiesta presentata questa mattina allo sportello dell’ospedale unico. Ma oltre il danno la beffa. Attraverso la libera professione, e dunque a pagamento, la donna avrebbe trovato posto per la mammografia entro 24 ore. Costretta a pagare dunque nonostante la donna risultasse esente dal ticket per l’esame al seno.

Un problema annoso quello delle lunghissime liste di attesa. Non si tratta certo del primo caso per i pazienti del Versilia.

I due coniugi preferiscono rimanere anonimi.