Beatrice Venezi direttore principale ospite del Festival Puccini

TORRE DEL LAGO - Il Maestro Venezi sarà sul podio del 63° Festival Puccini per dirigere La Rondine del centenario. Nominata dagli Organi della Fondazione su proposta del Presidente Veronesi. La giovane talentuosa direttrice Beatrice Venezi è stata designata per il 2018 direttore principale ospite del Festival Puccini.

-

Un incarico prestigioso per Beatrice Venezi che oltre alla direzione d’orchestra, avrà  il compito di sviluppare il progetto della  Fondazione Festival Pucciniano per riscoprire un grande operista dimenticato, profondamente legato al nostro territorio come Giovanni Pacini, considerato tra i più grandi compositori del XIX secolo.

La musicista lucchese, ha debuttato al Festival Puccini nel 2016 dirigendo Turandot nella versione musicata dal compositore toscano-tedesco Ferruccio Busoni. Un debutto segnato da un grande successo anche per la sua capacità di guidare i giovani artisti dell’Accademia di Alto perfezionamento di canto lirico. La sua straordinaria preparazione musicale ha  indotto il  Presidente della Fondazione Festival Pucciniano Alberto Veronesi a proporre  agli organi di designare  il Maestro Beatrice Venezi direttore principale ospite e ad affidarle il progetto Pacini Renaissance.

Il cartellone del 63° festival Puccini di Torre del Lago in scena dal 14 luglio alla fine di agosto prossimi, vedrà così fianco a fianco i due giovani direttori che la Fondazione ha voluto portare alla ribalta operistica internazionale, il Maestro Jacopo Sipari di Pescasseroli, attuale direttore principale ospite che resterà in carica fino al 31 agosto e il maestro Beatrice Venezi che gli succederà fino al 31 agosto 2018.

Beatrice Venezi sarà sul podio del 63° Festival Puccini per dirigere La Rondine, titolo pucciniano  di cui si celebrano i suoi primi cento anni, in una produzione dove,  ancora una volta,  protagonisti saranno i giovani artisti perfezionatisi all’Accademia  della Fondazione  Festival Pucciniano.