Beccato dal parroco a rubare in chiesa: arrestato

VIAREGGIO - Arrestato dai poliziotti di quartiere a Viareggio un albanese, già resosi responsabile del medesimo tipo furto, in una chiesa del centro cittadino la mattina di Natale. Si tratta di un 50enne, residente a Pisa, con precedenti per reati contro il patrimonio.

-

Già la mattina di Natale in un’altra chiesa cittadina era stato sorpreso a sottrarre il denaro dagli offertori e fu allora denunciato. Ma ieri, grazie ad un sistema di allarme installato negli offertori proprio per contrastare i furti che avvengono sovente nella chiesa, un parroco è riuscito a scorgere dalle telecamere l’uomo che, con fare circospetto, si avvicinava agli offertori, estraendo un attrezzo lungo e sottile con cui trafugava il denaro dalla cassetta.

Il sacerdote ha subito allertato la polizia e gli agenti sono riusciti a cogliere sul fatto il ladro che, convinto di agire indisturbato, stava continuando a portare via le offerte dei fedeli.
L’albanese aveva un metro telescopico e nastro bi-adesivo: durante il controllo degli operatori di polizia ha cercato di disfarsi di banconote di diverso taglio per un valore di circa 50 euro. Dati i numerosi precedenti specifici, l’ultimo dei quali risalente al Natale scorso è stato dichiarato in arresto.
Le offerte sono state riconsegnate al parroco. Stamani il tribunale di Lucca ha convalidato l’arresto e ha disposto il divieto di dimora nel comune di Viareggio.