Burlamacco sorride: l’incasso sfiora i 400mila euro

VIAREGGIO - E' di 395mila euro l'incasso del secondo corso del Carnevale di Viareggio. Un bottino molto ricco per le casse di Burlamacco, che quest'anno può davvero tornare a sorridere. Complice il sole e il clima stabile, in decine di migliaia di persone sabato pomeriggio si sono riversate sui viali a mare per lo spettacolo in notturna.

-

Dopo il buon esordio di domenica scorsa con i 270mila euro raccolti, siamo a circa 600mila euro. A cui vanno aggiunti i 722mila euro di ricavi della vendita dei cumulativi, il secondo miglior risultato degli ultimi dieci anni. Con queste cifre sembra meno distante l’obiettivo di bilancio di 1 milione e 700mila euro di  incassi al botteghino. E forse meno amaro anche il contributo del Ministero dei Beni Culturali che a fronte del bando che distribuisce risorse a moltissimi carnevali italiani, porterà a Viareggio appena 37mila euro, nonostante Burlamacco sia arrivato primo nella graduatori.

Conti economici a parte, il secondo corso mascherato è stato un vero spettacolo, applaudito da tutti. La formula del corso in notturna e di sabato pomeriggio entusiasma, viareggini, carnevalari e operatori economici che hanno visto il pienone spalmato su due giorni, anche la domenica. E c’è chi – come l’ex Presidente della Fondazione Alessandro Santini – propone addirittura di fare sempre il Carnevale in notturna.

Mascheroni e carri resteranno negli hangar per una settimana. Si torna a sfilare per il terzo corso, con la speranza che il sole non tradisca Viareggio.