Multati per maltrattamento di animali: erano in fiera a San Biagio

VERSILIA - Tornavano verso casa dopo una giornata trascorsa a vendere animali vivi presso la Fiera di San Biagio a Pietrasanta. Ma due ambulanti, a bordo del loro autocarro, sono stati fermati dalla Polizia Stradale di Lucca sull’A/12, vicino all’area di servizio Versilia Ovest.

-

I poliziotti della Sottosezione di Viareggio si sono subito insospettiti alla vista del mezzo, che era dotato di grate di aereazione. Sul veicolo infatti non vi erano contrassegni che indicassero la presenza di animali vivi, come invece previsto dalla normativa.

Nell’abitacolo gli agenti hanno bloccato due coniugi di Montespertoli, con lei alla guida. Nel vano merci, in condizioni igieniche precarie, gli animali. Ammassate tra gli scatoloni c’erano 6 gabbie in plastica con dentro 45 orsetti della Russia, 10 criceti, 16 cavie peruviane, 10 conigli nani, 38 tartarughe d’acqua e un numero imprecisato di pesci rossi, a bagno in 4 taniche di plastica bianca.

Le gabbie non erano fissate al pianale o assicurate in qualche modo alle pareti e a ogni curva i poveri animali venivano sballottati. Il medico veterinario della Asl chiamato dai poliziotti ha riconosciuto subito l’uomo, da lui sanzionato più volte per maltrattamento di animali, fino a interdirlo dalla vendita.

I coniugi non avevano al seguito i documenti sulla provenienza degli animali che trasportavano. Anche per questo motivo sono stati denunciati per violazione delle norme sul trasporto degli animali vivi. Dovranno anche pagare una sanzione di oltre 5.000 euro.