Pasquinucci va all’opposizione, De Stefano lancia la conta dei voti

VIAREGGIO - Stefano Pasquinucci abbandona il sindaco Giorgio Del Ghingaro e approda ufficialemente all'opposizione. Il consigliere comunale, eletto nelle fila della lista Del Ghingaro, poi passato al gruppo misto con posizioni spesso critiche, ha scritto nero su bianco al primo cittadino il suo addio ai banchi della maggioranza.

-

Le motivazioni saranno rese note durante il prossimo Consiglio Comunale, ancora da convocare. Pasquinucci sembrava tornato allineato alle posizioni del sindaco dopo la sentenza del Consiglio di Stato.  Poi la nomina pochi giorni fa di Gabriele Tomei come ultimo assessore, e la delega alla cultura a Sandra Mei. Ma Pasquinucci nega che sia questione di incarichi e ambizioni personali.

Un voto in meno dunque per Del Ghingaro. Ancora da chiarire la posizione di Luigi Troiso, l’altro consigliere del gruppo misto. Ma il mal di pancia – secondo Pasquinucci – sarebbe diffuso anche in altri quattro consiglieri per adesso fedeli al sindaco, che si sentono poco coinvolti nelle scelte.

Intanto Giuseppe De Stefano, consigliere di Viareggio Democratica, lancia una mozione in cui chiede una sorta di voto di fiducia per fare la conta dei numeri ancora a favore del primo cittadino.

In serata Viareggio Democratica, Viareggio Tornerà Bellissima e Lista Del Ghingaro hanno confermato fiducia incondizionata al sindaco Giorgio Del Ghingaro.