Finale amaro per il Carnevale: tre mascheratisti lasciano (in polemica)

VIAREGGIO - C'è amarezza e disaffezione tra le maschere isolate del Carnevale di Viareggio a 48 ore dai verdetti che domenica pomeriggio hanno chiuso l'edizione 2017, decretando la seconda vittoria consevutiva di Silvano Bianchi e la sua promozione tra le mascherate di gruppo. Non tanto per le classifiche finali quanto per alcune presunte anomalie nel rispetto del bando di concorso.

-

Tre giovani mascheratisti danno l’addio alla cartapesta. Rodolfo Mazzone, autore di “Lo Strump..alato”, piazzatosi al settimo posto. Michele Cinquini, arrivato ottavo, con “Mad Donald Trump” e Andrea Pucci, sprofondato al 12esimo posto, dopo dieci anni nel podio. Ed è forse l’addio di Pucci il più ecclatante. 13 anni di partecipazione da costruttore con 4 terzi premi ,3 secondi premi,2 primi premi consecutivi e un premio critica mai assegnato alle maschere isolte nel 2014. Ma il 27enne, una delle promesse del Carnevale di domani, non è una questione di classifica.

Andrea Pucci – Mascheratista Carnevale di Viareggio

Altri mascheratisti potrebbero lasciare nelle prossime ore. La categoria ad oggi di 15 elementi potrebbe così ridursi di numero da sola, L’auspicio è che la Fondazione capisca il disagio della categoria e ne tenga conto nella stesura del nuovo bando di concorso.

Andrea Pucci – Mascheratista