La cerimonia di premiazione chiude il Carnevale di Viareggio 2017

VIAREGGIO - Un'altra giornata di musica e allegria per chiudere nel migliore di modi una bellissima edizione del Carnevale di Viareggio. Una cittadella affollatissima ha ospitato la premiazione del Carnevale 2017.

-

 

Dopo l’apertura sotto il segno della musica con i concerti di Dino Mancino e gli Abbadream, la cerimonia condotta da Simone Casani, Sara Santucci e Daniele Maffei. Tantissimi i premi assegnati, anche speciali: come la menzione del Consiglio di amministrazione della Fondazione al coraggio e la poesia andato alla famiglia Lebigre e Roger. E quella per Umberto e Stefano Cinquini che hanno cumulato i migliori piazzamenti nel biennio 2016-17, consegnata direttamente dall’ospite d’eccezione Alan Friedman.

E poi i primi premi assoluti: per le maschere isolate “Terrore senza frontiere” di Silvano Bianchi, per le mascherate in gruppo “Salerno Via-Reggio Calabria. E’ stato un gioco da ragazzi” di Luca Bertozzi, per la seconda categoria “Un amore così grande” di Jacopo Allegrucci che sale in prima dove a trionfare è Alessandro Avanzini con “Frontiere”.

Ma nel corso del pomeriggio c’è stato spazio anche per Rete Versilia con la consegna del premio, patrocinato dalla Fondazione Carnevale, alla coreografia più bella, giudicata dal direttore artistico del Teatro del Giglio Aldo Tarabella e andata a Boruca Dietro la maschera” di Uberto e Luigi Bonetti.

Gloria anche per il nostro Massimo Mazzolini il premio intitolato a Enrico Casani, viareggino che ha fatto la storia della Canzonetta e del Carnevale di Viareggio. Come lo stesso Massimo, del resto, che quest’anno ha festeggiato con Rete Versilia e NoiTv i 41 anni ininterrotti di telecronache della festa.