L’amarezza degli sconfitti, Vannucci: “Lascio il Carnevale”

VIAREGGIO - Con i verdetti di domenica si chiude un biennio di concorso e probabilmente anche un ciclo del Carnevale di Viareggio, che saluta l'edizione 2017 con le prime retrocessioni. Nessuno nasconde l'amarezza il giorno dopo la bocciatura tra gli hangar della Cittadella, ma c'è da davvero poca voglia di parlare.

-

In prima categoria Franco Malfatti,  ultimo per due anni di fila, sembra ormai destinato alla seconda. Sembra, perchè la Fondazione Carnevale deve ancora chiarire cosa fare con la Fantasticarte di Simone Politi e Priscilla Borri, esclusi dalla gara in prima dopo la loro separazione: potrebbero essere loro retrocessi, a tavolino, o addirittura esclusi del tutto, lasciando spazio ad ripescaggio per Malfatti. Tra i carri piccoli ad avere la peggio è Emilio Cinquini, quarto posto quest’anno e terzo nel 2016, che con sette punti è retrocesso tra le mascherate.

Tra le mascherate di gruppo all’ultimo posto  inaspettatamente uno dei maestri di lungo corso del Carnevale Enrico Vannucci, fratello di Roberto e figlio d’arte dell’indimenticabile Bocco Vannucci. I suoi “Sette vizi capitali” non hanno convinto e per lui si parla di retrocessione tra le isolate. Ma lui annuncia. “Mollo il Carnevale”.