Seravezza scossa dal caso delle “merende in Comune”

-

Sono i dettagli che emergono dalle indagini condotte dai Carabinieri sulla condotta di sette dipendenti del Comune di Seravezza ai quali come noto la scorsa settimana è stato notificato l’avviso di conclusione indagini, partite dopo una serie di esposti alla Procura arrivati nei mesi scorsi da chi aveva notato presunti comportamenti illeciti.  Si tratta nello specifico di cinque addetti agli uffici e due funzionari, sette sui 70 dipendenti totali del Comune, ripresi dalle telecamere nascoste dai militari negli uffici dal 12 gennaio al 10 febbraio. In un mese hanno fatto pause senza timbrare, venendo dunque regolarmente pagati, in alcuni casi persino come lavoro straordinario, chi per un totale di 2 ore e 14 minuti e chi addirittura per oltre 11 ore di pausa complessive. L’accusa è di truffa ai danni dello Stato e di interruzione di pubblico ufficio, con la violazione del Disciplinare in materia di presenza in servizio del Comune.

Non si tratta di assenteismo, come accaduto in altre città italiane, ma il caso delle “Merende in Comune” ha comunque scosso la comunità seravezzina.

 

di Redazione

Trecento bambini contro i furbetti dei rifiuti

-

Un evento che ha coinvolto oltre 300 bambini delle scuole elementari per sensibilizzare i piccoli e le loro famiglie alla sana pratica della raccolta differenziata. Un’iniziativa fortemente voluta dall’amministrazione guidata dal sindaco Massimo Mallegni, che punta a un ulteriore salto in avanti del sistema porta a porta, recentemente esteso al 100% del territorio comunale, frazioni incluse.

Alla manifestazione, incentrata sul fantomatico Professor Ersu, scienziato e paladino dell’ambiente, hanno partecipato il presidente di Ersu, Alberto Ramacciotti e il vicesindaco Daniele Mazzoni che, passando tra le fila delle poltroncine, ha salutato i piccoli con una raffica di “cinque”, in segno di impegno comune nella lotta all’inciviltà e all’abbandono di rifiuti.

di Redazione

Proposta choc di Fratelli d’Italia: “Tassa di soggiorno per i migranti”

-

Proposta che si ispira all’ordinanza del sindaco di di Pontivrea, piccolo comune del savonese, Matteo Camiciottoli. Il decreto del sindaco ligure guarda anche alle responsabilità legate alla sicurezza: eventuali reati compiuti dagli ospiti ricadrà anche sui responsabili dell’accoglienza e sui proprietari degli immobili.

A scatenare l’ennesima presa di posizione di Fratelli d’Italia la notizia diffusa dalla Prefettura di Lucca sugli oltre 660mila euro in arrivo dal Ministero degli Interni per i 28 comuni della provincia di Lucca che hanno accolto migranti, 500 euro per migrante.

di Redazione

Arrivano i soldi del Ministero per l’accoglienza dei migranti

-

I contributi sono a titolo di concorso dello Stato agli oneri sostenuti, in ragione di 500 euro per richiedente asilo.

“Le modalità di ripartizione del Fondo sono state disciplinate con decreto del Ministro dell’Interno di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze che ha disposto altresì l’erogazione in relazione alle presenze dei richiedenti asilo nei Comuni ospitanti alla data del 24 ottobre 2016, giorno di entrata in vigore del decreto legge citato”

Il provvedimento ha riguardato complessivamente ventotto comuni della provincia, per un importo totale di 661.000,00 euro.

di Redazione

Tutti gli eventi del Palio dei Micci su Rete Versilia

-

Dopo la diretta della corsa podistica, raccontata per la prima volta live in tv, tocca ai GIochi di Bandiera. Questo sabato in piazza Matteotti è la volta degli sbandieratori under 15 che si esibiranno nella competizione riservata alle giovani leve.

Riflettori accesi sul palasport di Forte dei Marmi dal 6 all’8 aprile per il Festival del Miccio Canterino, 60esima edizione, che vi mostreremo nei giorni successivi.  Le otto contrade si contenderanno l’ambitissima Lira d’oro a suon di musica, con cantanti di fama nazionale ad esibirsi sul palco. La giornata clou sarà il 7 maggio con il Palio dei Micci, 62esima edizione della storica sfilata in costume, con le scenografie nel campo del Buon Riposo, i musici e i tamburi e l’emozionante corsa del miccio, attesa per un anno intero da migliaia di contradaioli. Tutto trasmesso integralmente. Ma non finirà lì. Ancora i Giochi di Bandiera, gli assoluti, 40esimo anno, il 20 e 21 maggio, riservato agli adulti. Per poi passare la palla alla stagione estiva e all’attesissimo Torneo calcistico delle Contrade, 46esimo anno, dal 12 giugno al 15 luglio.

Una lunga maratona per tutti, appassionati e non, davvero da non perdere.

di Redazione

Autobus più accessibili ai disabili a Camaiore

-

E’ questo l’allarme raccolto dal cortometraggio “Una questione di tempo”, realizzato dal Comune di Camaiore con la Provincia e l’azienda di trasporto pubblicco CTT Nord, che negli ultimi anni hanno cercato di ridurre dove possibile le barriere di accesso ai disabili. Promosso in rete da alcuni giorni, il video nasce da un’idea dell’assessore al turismo Carlo Alberto Carrai.

Il corto sarà condiviso in tutta la Toscana con l’obiettivo di sensibilizzare le amministrazioni locali sul tema delle barriere. Altre iniziative saranno messe in campo a Camaiore.

 

di Redazione

Rivoluzione nel Viareggio: via allenatore e ds, ecco i nuovi nomi

-

La società zebrata spiega che per il finale di stagione non verrà nominato un nuovo direttore sportivo, ma il mister verrà supportato da Alberto Reccolani, responsabile del settore giovanile.  “Bentornato Carlo! In bocca al lupo, e forza Viareggio!” è il commento della società, che a Russo e Giuli augura “le migliori fortune per il futuro, ringraziando sentitamente entrambi per la serietà e la competenza dimostrata in questi mesi difficili.”

di Redazione

Ubriaco aggredisce la convivente: arrestato

-

L’episodio risale ad alcune sere fa e si è consumato nella abitazione della coppia in centro a Camaiore. L’ennesima lite, nata per futili motivi, unita al vizio dell’alcol aveva scatenato la rabbia dell’uomo che brutalmente aveva aggredito la convivente. Dai vicini è partita la segnalazione al 112. Arrivati sul posto i militari hanno subito tentato di bloccarlo, malgrado l’evidente stato di agitazione. Ha reagito tentando di aggredire i carabinieri e darsi alla fuga, ma è stato bloccato e portato in caserma.

La donna era gravemente sotto choc. Portata in ambulanza all’Ospedale Versilia, ha riportato una contusione all’emitorace e un piccolo ematoma parietale alla testa, rimediando un referto di 10 giorni. Il suo aggressore e convivente adesso deve rispondere dei reati di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali, resistenza a pubblico ufficiale e minaccia. L’arresto è stato convalidato e per lui è scattato il divieto di avvicinamento alla donna.
Un fenomeno drammaticamente diffuso in Italia quello della violenza di genere, come emerge dai dati diffusi proprio oggi dall’Istat.  Oltre il 20% delle donne tra i 16 e i 70 anni, 4,3 milioni, è stata vittima di violenza fisica, minacce, schiaffi, pugni, calci. Una su cinque. E il 40%, oltre 8,3 milioni, è stata vittima di violenza psicologica.

di Redazione

Cinque David di Donatello a Virzì per il film girato a Viareggio

-

Un film che parla anche viareggino. Il regista livornese aveva infatti scelto anche Viareggio come set per il film, girando in città scene preziose del film, anche durante il Carnevale 2015. Era poi tornato in Versilia la scorsa primavera, a maggio, per la presentazione del film al cinema Eden, paragonando Viareggio alla croisette di Cannes.  Tra gli attore anche un piccolo viareggino:Emanuele Galleri,  il bimbo di 11 anni, è stato scelto da Virzì per interpretare il ruolo del figlio di Donatella (Micaela Ramazzotti), protagonista del film insieme a Beatrice (Valeria Bruni Tedeschi).
E c’é anche un po di Viva nel DAVID conquistato per la miglior scenografia da Tonino Zera.  La Viareggina Associazione culturale VIVA ha allestito infatti la scena dell’incidente, in passeggiata, di fronte al Grand Hotel Royal, su specifica commissione del regista.
“Per la nostra associazione è motivo di enorme soddisfazione e vanto essere stati scelti per dare il nostro piccolo contributo a questo grandissimo riconoscimento e brindiamo con PAZZA GIOIA a Paolo Virzì e a Tonino Zera!”

di Redazione