Spaccio alla stazione di Torre del Lago: un arresto

TORRE DEL LAGO - Ancora lotta allo spaccio di droga alla stazione ferroviaria di Torre del Lago. Gli agenti del Commissariato di Polizia di Viareggio hanno arrestato un marocchino di 28 anni, sorpreso con 36 grammi di hashish, nascosta nei pantaloni.

-

L’uomo, in Italia senza fissa dimora e permesso di soggiorno, è stato beccato mentre si introduceva in un foro praticato nella rete di recinzione della ferrovia. Una volta in Commissariato, i poliziotti hanno scoperto che il giovane aveva due denunce recenti a Carrara e Sarzana per droga.

Dopo le segnalazioni a carico dei consumatori di stupefacenti dei giorni scorsi, nel pomeriggio di ieri la Squadra Anticrimine della Polizia di Viareggio, al termine dell’ennesimo servizio finalizzato al contrasto dello spaccio di droga nelle pinete della città, ha tratto in arresto JIHAD Aimani, 28enne marocchino, in Italia senza fissa dimora e permesso di soggiorno. Per lui il giudice di Lucca ha stabilito otto mesi di reclusione e il divieto di dimora in provincia di Lucca.